Crea sito

Provvedimenti delegati sulla scuola

I Provvedimenti delegati sulla scuola, comunemente chiamati Decreti Delegati sono una raccolta di sei leggi emanate in Italia tra il luglio 1973 ed il maggio 1974. Sono state il primo tentativo di dare una effettiva, ordinata e coerente attuazione ai principi della nostra Costituzione concernente la scuola statale italiana, università esclusa, ed hanno rappresentato di fatto il primo testo unico organico riguardante l’istruzione non universitaria nell’Italia repubblicana.
I Decreti Delegati hanno radicalmente modificato la Scuola italiana grazie all’istituzione degli organi collegiali della scuola, i distretti scolastici, nuovi enti per l’aggiornamento e la valutazione. Inoltre, ancora oggi, garantiscono il diritto di assemblea, la libertà di insegnamento, le libertà sindacali per tutto il personale della scuola; riformando gli stati giuridici ed il trattamento economico di docenti, dirigenti, ispettori e personale ausiliario, tecnico e amministrativo. Gran parte delle sue disposizioni sono state recepite dal nuovo Testo unico in materia di istruzione (D. lgs n° 297 del 16 aprile 1994) o da altre leggi dello Stato che sono ancora in vigore.

I Decreti

Il corpus è composto dai seguenti sette provvedimenti:

  • Legge delega n° 477 del 30 luglio 1973
  • DPR n° 416 del 31 maggio 1974: “Istituzione e riordinamento di organi collegiali della scuola materna, elementare, secondaria e artistica”;
  • DPR n° 417 del 31 maggio 1974: “Norme sullo stato giuridico del personale docente, direttivo ed ispettivo della scuola materna, elementare, secondaria ed artistica dello Stato”;
  • DPR n° 418 del 31 maggio 1974: “Corresponsione di un compenso per lavoro straordinario al personale ispettivo e direttivo della scuola materna, elementare, secondaria ed artistica”;
  • DPR n° 419 del 31 maggio 1974: “Sperimentazione e ricerca educativa, aggiornamento culturale e professionale ed istituzione dei relativi istituti”;
  • DPR n° 420 del 31 maggio 1974: “Norme sullo stato giuridico del personale non insegnante statale delle scuole materne, elementari, secondarie ed artistiche”
  • “Personale in servizio nelle istituzioni scolastiche all’estero” (respinto dalla Corte dei conti e mai entrato in vigore).

    Author: wikistudenti on dicembre 31, 2012
    Category: Legislazione

    Leave a Reply

    *

    Last articles

    Powered by AlterVista